GMPbike

Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598     Sito Italiano Mountain bike

  Giovedì 16/08/2018 - Lago di Annone-Val Vallassina-Valbrona-Alpe Megna  
  #gmpbike #gmpbike4ever #gmpbike #gmpbike4ever #gmpbike #gmpbike4ever  
  Domenica 19/08/2018 - Quando si dice Brianza in MTB #2  
 
     
 
     
   
 
     
Interagisci con noi sfruttando la tecnologia, utilizza i nuovi programmi di messaggistica per sapere tutto sulle nostre escursioni. Guarda la pagina Appuntamenti per rimanere sempre aggiornato sul calendario settimanale.
   
   
   
   
   
 
Domenica 12/08/2018 - Parco della Valle del Lambro - le Cascine
Quando la domenica mattina, anche se ti svegli alle 6:00, per prendere la tua mountain bike e sei già carico prima di uscire senti subito che la giornata sarà quella giusta. Sono sensazioni che si provano quando si ha una passione, qualsiasi, ma ti fanno sentire che quest'oggi sarà un'altra bella mattinata da passare in compagnia degli amici che condividono con te questi momenti. Ritorno in gruppo per Rossana e Walter ed anche se il numero dei partecipanti è ristretto rispetto alle domeniche precedenti, ma in molti sono partiti per le sospirate ferie. siamo comunque in 8 con una mattinata resa abbastanza fresca dalle piogge che nel pomeriggio di ieri si sono abbattute sulle zona. Terreni trovati comunque in ottime condizioni anche se in alcuni punti un pò di fango c'era.
   
Mercoledì 08/08/2018 - In giro per la Brianza in mountain bike
Un'escursione che è stata organizzata solo all'ultimo momento, il caldo torrido di questi giorni ci ferma un poco nei giorni infrasettimanali perchè rimanere in giro per molte ore con il sole a picco non è bellissimo. Afa a parte, questa mattina siamo comunque in 3 io e gli amici Gigi e Massimo. Ritrovo prestissimo, sono le 7:15 alla stazione di Lissone per trasferirci in mtb alla piccola stazione di Biassono-Lesmo-Parco da cui con il Besanino andremo ad Oggiono che sarà il nostro punto di partenza iniziale. Giornata alla partenza molto fresca poi con il passare delle ore un pò di caldo, effettivamente, lo abbiamo sentito ma quando si è in sella e si ha voglia di pedalare non si bada troppo a queste cose.  
   
Domenica 05/08/2018 - Parco dei Colli Briantei Hard Trail
Se si dice hard trail uno può pensare che questo itinerario sia durissimo, ma non preoccupatevi ci sono si salite e tratti tecnici perchè si passa tra sentieri che, purtroppo, sono poco sfruttati ma sono bellissimi e si impara a stare in sella e a guidare la mountain bike ma è tutto nella norma, però il divertimento è costante. Certo è che ieri per il fondo dei terreni, in Valle Nava, sembrava di essere ritornati indietro di 4 mesi quando le piogge da queste parti la facevano da padrone con tantissimo fango a tratti appiccicaticcio che metterebbe in difficoltà chiunque. Noi però il percorso l'abbiamo completato comunque e anche se non sono mancate cadute e forature gli 11 componenti del gruppo sono comunque arrivati a destinazione.
   
 
   
Domenica 29/07/2018 - Quel bel giro nel parco di Montevecchia in mtb
Ci vuole poco perchè un percorso in mountain bike diventi bello.... basta trovare il posto giusto e tutte le componenti che combacino tra di loro come fondo stradale, sentieri e sterrati e tratturi, ma sopratutto  che siano ben percorribili e poi il gioco è fatto. Tutto questo è successo ieri e anche se il tracciato è da rivedere solo in piccolo passaggio tutto il resto è andato alla grande. Partiti già con l'idea della durezza il ritmo all'inizio non era altissimo, ci sono voluti i sentieri del Parco Agricolo della Valletta per farci scaldare ed iniziare a prendere confidenza con il nostro mezzo. Le prime salite, anche quelle che, magari, non ricordi di averle percorse sono li e non si può fare altrimenti che superarle ma ci sta perchè se passi dal Parco Regionale di Montevecchia e Val Curone lo sai già a priori quello che ti aspetta. Anche il problema alla gomma anteriore di Elia, tagliata, per colpa di una piastrella rotta, risolto brillantemente ed in brevissimo tempo.. Grande gruppo e grandi Amici.     
   
 
   
Giovedì 16/08/2018 - Lago di Annone-Val Vallassina-Valbrona-Alpe Megna
Sarà nuovamente la stazione di Oggiono il punto di partenza di questo nuovissimo itinerario che si snoda nella parte dei laghi. Un percorso che parte quasi in sordina e quindi senza particolari salite o strappi utilizzando la bella sterrata che aggira il Lago di Annone e arriva fino alla penisola di Isella da dove invece inizierà la salita. Nulla di particolare se non il bello strappo che da Civate sale verso il piccolo borgo di Pozzo da dove avremo una vista magnifica sulla pianura e sui laghi con in sequenza, partendo da sinistra, Annone, Pusiano, Alserio e se sarà una bella e limpida giornata anche il Montorfano.
     
   
     
Domenica 19/08/2018 - Quando si dice Brianza in MTB #2
Partenza anche quest'oggi dal supermercato "de Machè" per entrare nel centro di Macherio e andare verso Sovico percorrendo il lungo rettilineo che unisce la Chiesa di San Cassiano e Gervasio di Macherio alla Chiesa di San Simone e Giuda di Sovico. Deviazione verso il fiume Lambro e discesa sulla Greenway che però lasciamo immediatamente per risalire in direzione di Triuggio percorrendo i 1000 metri della SP135. Inizieranno qui le stradine e gli sterrati che faranno parte del percorso odierno con la salita verso Cascina San Giuseppe e la discesa verso Cascina Siberia per risalire nel mezzo dei bellissimi boschi e con un tratto semplicemente fantastico e sempre all'ombra raggiungiamo Cascina Pobiga.
   
 
 
  Meteo Lombardia  
.
 
Durante le proprie escursioni GMPbike aderisce alle norme di comportamento,  del Codice N.O.R.B.A. (National Off-Road Bicycle Association)
 
     
   
     
Valdelsa - Assisi in mountain bike
Quando abbiamo deciso di preparare questa nuova avventura erano ancora mesi freddi tra novembre e dicembre 2017 e ovviamente non si pensava affatto al meteo che avremo potuto trovare, ma l'unico pensiero era di configurare una traccia dove si potessero vedere paesaggi mozzafiato, angoli mai visti in precedenza e un percorso alternativo ad altri di cui il web è pieno. Creata la traccia, in qualche ora di lavoro, bisogna controllarla per non trovarsi poi in alcuni punti dove è impossibile il passaggio e questa è un'attività che per chi è appassionato, come me, porta via ancor più tempo della precedente ma, con i mezzi a disposizione dal web ed alcuni programmi siamo oramai arrivati a vedere tutto e con tutte le angolazioni possibili.
Ovviamente, nonostante tutto l'impegno, qualcosa scappa sempre ma noi siamo un gruppo che non si ferma mai davanti a difficoltà impreviste ed anzi aguzziamo l'ingegno per toglierci quelle piccole soddisfazioni che si provano passando in punti dove è quasi impossibile transitare con i nostri mezzi. Certo in Italia queste situazioni estreme bisogna andarsele a cercare e noi nel nostro piccolo ci siamo riusciti anche quest'anno dove non ci siamo fermati davanti a guadi con acqua molto alta ed a salite con oltre il 20% di pendenza ma il bello di una settimana in mountain bike è anche questo.
La nostra Via Francigena 2014 - da Mensanello a Piazza San Pietro
Terminiamo il nostro itinerario sulla Via Francigena con un pò di rimpianto perchè sono stati 6 giorni davvero molto intensi, sia per la lunghezza del tracciato che per il dislivello, ma siamo veramente soddisfatti sia dal punto di vista fisico, la fatica non ha lasciato strascichi, e le nostre mountain bike, ci hanno supportato dalla partenza dal Borgo di Mensanello all'arrivo a Piazza San Pietro a Roma senza, quasi, nessun problema. Non possiamo essere niente altro che contenti perchè questi giorni, oltre al fatto puramente sportivo, ci hanno davvero fatto capire quanta fatica facevano i pellegrini per raggiungere la Tomba di San Pietro nei secoli scorsi. Noi siamo davvero fortunati, perchè nonostante la lunghezza del tracciato abbiamo a disposizione apparecchiature e tecnologia che ci permettono sbagli su una curva o su un bivio che sono davvero al minimo, ma se ci mettiamo nei panni di coloro che all'epoca percorrevano questi sentieri possiamo immaginare quanti e quanti pericoli potevano trovarsi davanti da un momento all'altro. 
La trilogia dei laghi in mountain bike
Con queste nostre escursioni abbiamo tracciato una via che ci ha portato sulle rive dei 3 laghi Como, Varese e Lago Maggiore. Un percorso impegnativo ma che ci ha portato a conoscere nuovi tratti su tante stradine sterrati e single trail dove veramente il divertimento e la fatica sono assicurati. Un grazie a tutti gli amici, Ambrogio, Fabrizio, Franco, Lillo, Mimmo, Nando, Patrizio che hanno voluto condividere queste belle giornate passate in sella alle nostre mountain bike. Certo, nella fase di stesura del percorso abbiamo cercato di rimanere più lontano possibile dalle tante vie di grande comunicazione ed in larga parte ci siamo riusciti anche se ovviamente non è stato possibile escluderle totalmente. Un percorso davvero vario con splendidi scenari che partono da Lecco fanno tappa a Como e poi a Varese e arrivano fino a Sesto Calende. Abbiamo, così, imparato a conoscere alcune parti di un territorio che, prima, per noi era abbastanza sconosciuto. Una lunghezza non impegnativa con i suoi 139,7 km ed anche con un bel dislivello di oltre 2468 mt. su cui abbiamo, messo a dura prova i nostri mezzi che si sono davvero comportati alla grande e ci hanno sempre permesso, nonostante tutte le difficoltà che si possono incontrare, di poter raggiungere sempre e comunque le nostre destinazioni.
Sulla Via Francigena da Siena a Roma in mountain bike
Prima di poter descrivere tutto quanto abbiamo visto e tutto quanto è successo durante questa settimana passata in sella alle nostre mountain bike un ringraziamento particolare va a Roberto e Patrizio che hanno voluto condividere con me questa bellissima esperienza per seguire una Via tracciata qualche secolo fa da tanti pellegrini che raggiungevano Roma per Fede. Rivivere questa fatica, lontani da casa, senza nessun aiuto esterno durante le nostre tappe giornaliere, in cui per lunghi tratti magari si rimaneva anche soli, ci ha dato modo di pensare davvero alla bellezza di tutto questo percorso così lungo, ma poi breve, che ci rimarrà sempre come un ricordo indelebile.
 
   
Contatto:
info.gmpbike@gmail.com