Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598     Sito Italiano Mountain bike

  Domenica 28/08/2016 - Nella Valle del Lambro in MTB  
  Mercoledì 31/08/2016 - Sentiero del Viandante - Bellano -  Pennaso - Gisazio - Perledo - Varenna  
GMPbike4Ever, GMPbike4Ever, GMPbike4Ever, GMPbike4Ever, GMPbike4Ever, GMPbike4Ever, GMPbike4Ever, GMPbike4Ever,
   
     
   
   
 
     
 
Wandering Brianza #5 - Lecco - Galbiate - Lago di Annone e la Brianza in mountain bike
Percorso lungo che si snoda, dopo aver lasciato Lecco, per un bel tratto di Brianza dove c'è da divertirsi e faticare. Ma non è il primo tratto, quello della salita a Galbiate il più duro, saranno i continui saliscendi che si incontrano dopo che mettono davvero a dura prova la resistenza. Comunque un'altra giornata da ricordare e sopra tutto un tratto, nel Parco Agricolo della Valletta. quello in Valmara dove appoggiamo le nostre gomme per la prima volta. Un tratto sconosciuto e molto selvaggio che ha poche affinità con il resto, ma dove ci si diverte e se anche in un tratto c'è da spingere la bike non fa nulla.
     
   
 
Il piccolo Brianza Tour
Punto di ritrovo a Monteregio di Casatenovo per questo nuovo percorso in una splendida giornata estiva dove in cielo non c'è nemmeno una nuvola e le temperature nonostante il sole sono comunque nella norma. Un giretto nella nostra Brianza dove abbiamo dovuto modificare il percorso originale perchè in un punto ci siamo trovati il sentiero sbarrato da un cancello. Nulla di grave, ci siamo rimessi su altri sterrati e abbiamo concluso il nostro giro anche se è davvero un peccato precludere il transito ai biker in alcuni punti dove si gode di un bellissimo paesaggio. 
   
 
Il lato est del Brianza Bike trail 2016
Giornata stupenda quella di oggi per andare a girovagare per le colline Brianzole su un bel tratto del percorso del Brianza Bike Trail 2016, se poi ci mettiamo che ci sono due nuovi amici che si aggregano, Laura e Ezio, ecco che la giornata è davvero completa. Temperature ideali, terreni in buone condizioni, nonostante le piogge dei giorni precedenti e un bel gruppo di amici che vogliono divertirsi in questo inizio agosto in sella alle proprie mountain bike, percorrendo circa 53 km del percorso Avventura del BBT 2016. Certo lo abbiamo percorso in senso inverso ma va bene anche così, per divertirsi basta davvero poco.
BracciaPerTe
Un gruppo di mamme e papà che si impegnano per il divertimento dei loro piccoli e con il quale condividiamo alcune delle manifestazioni che vengono programmate durante l'anno
Wandering Brianza #4 Merate-Colli Briantei-Valle Lambro
Un'altra di quelle belle domeniche mattina che passiamo in sella alle nostre mountain godendoci un'altro bel percorso che, però, rispetto all'originale abbiamo dovuto variare a causa dell'impossibilità, in alcuni tratti, di passaggi dove grossi alberi caduti ostruivano il passaggio in modo talmente completo sul sentiero. In alcuni punti abbiamo cercato passaggi alternativi ma abbiamo dovuto desistere perchè il sentiero era davvero inagibile. A parte però questi problemi abbiamo proseguito nel nostro itinerario, modificando di fatto la traccia originale e portando a termine il nostro percorso.
   
Durante le proprie escursioni GMPbike aderisce alle norme di comportamento,  del Codice N.O.R.B.A. (National Off-Road Bicycle Association)
 
   
Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598
Domenica 28/08/2016 - Nella Valle del Lambro in MTB
Partenza e arrivo a Lissone per questo percorso in mountain bike che si dirama all'interno del Parco della Valle del Lambro. Lasciamo la caserma dei VVF per andare in direzione di Bareggia entrare nei primi sterrati del Bosco del Ratto ed arrivare a Sovico dove entreremo nel Parco Regionale della Valle del Lambro. Discesa per arrivare sulle sponde e risalita verso la frazione Ponte dove ci attende il tratto più impegnativo della giornata la salita di Vicolo Costa Corta.
     
   
     
Mercoledì 31/08/2016 - Sentiero del Viandante - Bellano -  Pennaso - Gisazio - Perledo - Varenna
Usciti dalla stazione iniziamo subito la salita che sulla  SP62  che per 6 km sale fino al borgo di Pennaso da dove proseguiamo verso il bivio di via per Piazzo prendendo a  destra il tornante e proseguiamo sempre in salita su stradina asfaltata fino a raggiungere un'altro bivio dove, girando ancora a destra, lasciamo l'asfalto ed iniziamo un tratto di salita su sterrato fino a raggiungere il km 8 dove inizieremo una bella discesa tecnica nel mezzo del bosco per arrivare al piccolo paesino di Gisazio da dove potremo ammirare viste bellissime sul Lago di Como.
 
   
     
  Meteo Lombardia  
     
 
   
 
   
 
La nostra Via Francigena 2014 - da Mensanello a Piazza San Pietro
Terminiamo il nostro itinerario sulla Via Francigena con un pò di rimpianto perchè sono stati 6 giorni davvero molto intensi, sia per la lunghezza del tracciato che per il dislivello, ma siamo veramente soddisfatti sia dal punto di vista fisico, la fatica non ha lasciato strascichi, e le nostre mountain bike, ci hanno supportato dalla partenza dal Borgo di Mensanello all'arrivo a Piazza San Pietro a Roma senza, quasi, nessun problema. Non possiamo essere niente altro che contenti perchè questi giorni, oltre al fatto puramente sportivo, ci hanno davvero fatto capire quanta fatica facevano i pellegrini per raggiungere la Tomba di San Pietro nei secoli scorsi. Noi siamo davvero fortunati, perchè nonostante la lunghezza del tracciato abbiamo a disposizione apparecchiature e tecnologia che ci permettono sbagli su una curva o su un bivio che sono davvero al minimo, ma se ci mettiamo nei panni di coloro che all'epoca percorrevano questi sentieri possiamo immaginare quanti e quanti pericoli potevano trovarsi davanti da un momento all'altro. 
7 giugno 2014 - GMPbike e il Gruppo BracciAperTe - Monta in Sella
Sabato 7 giugno 2014 siamo stati invitati dal Gruppo BracciAperTe di Desio, un gruppo di Genitori che con tanto amore per i bambini dedicano volentieri il loro tempo per creare continue iniziative e coinvolgere altri genitori e figli su spazi resi disponibili, man mano, dal Comune di Desio. La manifestazione "Monta in Sella" con una nutrita partecipazione di bambini (erano 72 al termine delle iscrizioni) è davvero riuscita benissimo grazie all'impegno di tutti coloro che hanno voluto far partecipare i loro piccoli a questa breve gara dove, al termine, sono stati premiati i vincitori per le varie categorie presenti.
La trilogia dei laghi in mountain bike
Con queste nostre escursioni abbiamo tracciato una via che ci ha portato sulle rive dei 3 laghi Como, Varese e Lago Maggiore. Un percorso impegnativo ma che ci ha portato a conoscere nuovi tratti su tante stradine sterrati e single trail dove veramente il divertimento e la fatica sono assicurati. Un grazie a tutti gli amici, Ambrogio, Fabrizio, Franco, Lillo, Mimmo, Nando, Patrizio che hanno voluto condividere queste belle giornate passate in sella alle nostre mountain bike. Certo, nella fase di stesura del percorso abbiamo cercato di rimanere più lontano possibile dalle tante vie di grande comunicazione ed in larga parte ci siamo riusciti anche se ovviamente non è stato possibile escluderle totalmente. Un percorso davvero vario con splendidi scenari che partono da Lecco fanno tappa a Como e poi a Varese e arrivano fino a Sesto Calende. Abbiamo, così, imparato a conoscere alcune parti di un territorio che, prima, per noi era abbastanza sconosciuto. Una lunghezza non impegnativa con i suoi 139,7 km ed anche con un bel dislivello di oltre 2468 mt. su cui abbiamo, messo a dura prova i nostri mezzi che si sono davvero comportati alla grande e ci hanno sempre permesso, nonostante tutte le difficoltà che si possono incontrare, di poter raggiungere sempre e comunque le nostre destinazioni.
Sulla Via Francigena da Siena a Roma in mountain bike
Prima di poter descrivere tutto quanto abbiamo visto e tutto quanto è successo durante questa settimana passata in sella alle nostre mountain bike un ringraziamento particolare va a Roberto e Patrizio che hanno voluto condividere con me questa bellissima esperienza per seguire una Via tracciata qualche secolo fa da tanti pellegrini che raggiungevano Roma per Fede. Rivivere questa fatica, lontani da casa, senza nessun aiuto esterno durante le nostre tappe giornaliere, in cui per lunghi tratti magari si rimaneva anche soli, ci ha dato modo di pensare davvero alla bellezza di tutto questo percorso così lungo, ma poi breve, che ci rimarrà sempre come un ricordo indelebile.
 
   
Contatto:
info.gmpbike@gmail.com