Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598     Sito Italiano Mountain bike

Appuntamenti

Per la partecipazione alle nostre escursioni non è richiesto nessun certificato medico, ma, è sempre opportuno, che ciascuno si sia sottoposto prima a tutti i controlli del caso.
Si declina ogni responsabilità per danni a persone e/o cose
controlla, cliccando sul pulsante, il grado di difficoltà che viene indicato nelle nostre escursioni
   
Data Titolo Escursione Grado Difficoltà
Colli Briantei - Tour 2017
         
30/04/2017
Note sull'escursione
Note
  GMPbike4ever GMPbike4ever GMPbike4ever GMPbike4ever GMPbike4ever GMPbike4ever  
Lunghezza percorso Dislivello in metri Condizione Richiesta Tecnica
  42,70  
  398  
 
   
 
 
     
 
Partenza Parcheggio stazione FS - Biassono-Lesmo-Parco
Raggiungibile con Auto, MTB
Arrivo Parcheggio stazione FS - Biassono-Lesmo-Parco
Premessa Il primo tour del "Parco dei Colli Briantei" del 2017, per assaporare ancora una volta le belle sterrate e i single trail che caratterizzano questi splendidi tratti. Sarà un continuo susseguirsi di curve, salite e discese perchè trovare un tratto piatto sarà davvero difficile e poi tanta e tante strade bianche e tratturi che possono essere percorsi sia in mountain bike che sulla propria Gravel per un divertimento che si protrarrà per tutti i km previsti e dove potremo davvero gustare le bellissime colline della Brianza.
Road Book Si parte dalla piccola stazione poco lontano dalle mura di cinta del Parco di Monza e una volta raggiunto il passaggio a livello giriamo a destra e percorriamo via Parco fino alla prima traversa che imbocchiamo a destra e seguendo via Risorgimento con una leggera salita arriviamo all'incrocio con via Mazzini.
Andiamo sempre diritto e passiamo davanti alla Chiesa parrocchiale dell'Annunciazione di Peregallo frazione di Lesmo per arrivare al bivio successivo su via Italia dove teniamo la destra e proseguiamo verso l'immissione sulla  SP7 . Tenendo la destra ci portiamo alla rotonda e imbocchiamo la terza uscita che ci porta su su via Monte Bianco.
Quando la strada diventa a due corsie, separate da uno spartitraffico ci teniamo a sinistra e procediamo sui vialetti del giardino comunale e arriviamo all'incrocio con via Gran Sasso che attraversiamo per seguire adesso via Maiella e raggiungere, in leggera salita, lo "Chalet Ravanell" che si trova a ridosso della recinzione del "Parco di Villa Borromeo d'Adda" nel comune di Arcore.
Seguiamo a sinistra la stradina che segue la recinzione e dopo una leggerissima salita arriviamo al bivio sulla strada sterrata di via della Fornace. Giriamo a destra e percorriamo la strada bianca e dopo la curva a sinistra, in discesa, ci troviamo all'incrocio con via Abate d'Adda. Giriamo a sinistra su viale Brianza e proseguiamo sempre diritto oltrepassando il bivio.
Rimanendo sempre sulla strada principale ne percorriamo 600 m e poi ci teniamo a sinistra per prendere la stradina che va in direzione di "Cascina Eugenio". Ci immettiamo già nel "Parco dei Colli Briantei" Con una leggera pendenza seguiamo la strada che, una volta oltrepassata la cascina, dopo 400 m diventa sterrata e si immette nel bosco per attraversare poi i binari della linea ferroviaria Seregno-Bergamo.
Oltrepassato il passaggio a livello e percorso un breve rettilineo giriamo a destra e proseguiamo sempre diritto verso "Cascina Baraggina" dove termina il tratto sterrato e dove arriviamo all'incrocio sulla  SP177 . Giriamo a destra e raggiungiamo l'incrocio dove proseguiamo a destra per girare poi a sinistra su via Ca Bella per arrivare nel cortile di "Cascina Cabella" che lasciamo alla nostra sinistra mentre noi proseguiamo, a destra, su via Spluga.
La stradina diventa poco dopo sterrata e ne percorriamo 150 m perchè al primo bivio giriamo a sinistra e seguiamo il sentiero "Bernate-Cabella-Camparada" che entra nel bosco e che termina quando incrocia nuovamente la  SP177 . Giriamo a sinistra e poi subito a destra per entrare in un'altro bellissimo sentiero che entra nuovamente nel bosco e percorre tutta la valletta che si trova nel mezzo tra l'abitato di Camparada, alla nostra sinistra, e le frazioni di Valmora e Dosso, alla nostra destra.
Il sentiero, bellissimo, ci da l'opportunità di divertirci con continui cambi di direzione e in alcuni punti ci toccherà dare il massimo come quando arriviamo alla breve ma impegnativa risalita sul single trail che esce da bosco. Lasciamo il bosco alle nostre spalle e proseguiamo a sinistra attraversando dei pratoni prima su single trail e poi su un tratturo che che lasciamo dopo 600 metri per girare a sinistra e scendere adesso in direzione del grande allevamento di conigli.
La stradina a questo punto diventa asfaltata e poi con una curva a gomito gira a destra e quando siamo sul rettilineo lo percorriamo tutto fino all'incrocio arrivando a fianco di "Cascina Melli". Curva destra e sinistra per proseguire su sterrato e passare davanti alla stalla per girare a sinistra e ignorando il sentiero a destra seguiamo il tratturo che costeggia per un tratto le strutture della stalla e successivamente si tiene nel mezzo di grandi prati e si addentra poi per qualche centinaio di metri nel boschetto .
Teniamo sempre la nostra sinistra e proseguiamo su misto sentiero e tratturo, sempre in leggera salita, verso "Cassina de Bracchi" dopo aver attraversato grandi distese coltivate. Quando la sterrata termina ci ritroviamo tra le prime case della frazione su via Galileo Galilei. Girando a destra ci portiamo al bivio dove tenendo la sinistra proseguiamo sulla stradina asfaltata fino ad incrociare la  SP55 .
Giriamo a destra e ne percorriamo 100 m poi giriamo a sinistra su via Stoppani e proseguiamo sulla bella stradina che attraversa la parte vecchia della frazione e arriva davanti al cortile di una cascina dove tenendoci a sinistra andiamo a prendere la sterrata che aggira la collinetta e scende nuovamente verso la  SP55 .
Girando a sinistra rimaniamo su strada asfaltata fino ad incrociare a destra via XXV Aprile dove giriamo a destra e ci immettiamo poco dopo in un'altra bella sterrata che aggira per un tratto l'abitato di Rimoldo e dove al primo bivio giriamo a sinistra  e ci portiamo verso la parte vecchia della frazione attraversando tratti suggestivi di Brianza.
Arrivati sull'asfaltata via San Carlo giriamo a destra e seguiamo la stradina che poco dopo diventa nuovamente sterrata ed arriva ad un bivio dove giriamo a sinistra per percorrere il tratturo e gli sterrati che ci portano nella valle del "torrente Molgorana" di cui seguiamo per un breve tratto le sponde e quando la sterrata arriva al termine siamo arrivati al bivio nei pressi della  SP235 .
Giriamo a destra e con la sterrata che sale adesso leggermente ci portiamo al bivio successivo e teniamo la destra per percorrere il tratturo che aggira il grande pratone e prima della salita giriamo a sinistra sul single trail che questa volta taglia nel mezzo dei campi e ci conduce alle case di " Cascina Mongorio".
Aggiriamo il caseggiato di una delle cascine e ci teniamo a sinistra per infilarci nuovamente in un'altro bello sterrato che attraversa anche qui dei grandi prati ed arriva ad un bivio dove prendendo a sinistra ci portiamo in direzione di "Corte Giulini" (Fonte: Parco dei Colli Briantei: Il complesso abitativo delle Corte Giulini, nota anche come “La Ca’ Rusa” e della vicina cascina Anna, (Ca’ Mata) oggi profondamente modificata dalla ristrutturazione che l’ha interessata,  sono opere dell’ultima fase in cui la famiglia Giulini-Casati,  completò, con spirito innovativo la  riorganizzazione  delle attività legate ad uno sfruttamento razionale delle risorse agricole di cui disponeva).
Attraversiamo il grande cortile e giriamo a sinistra prendendo un'altro bel tratto sterrato che aggira i grandi prati e ritorna verso l'altro bellissimo complesso di "Corte Sant'Anna" che però oltrepassiamo tenendoci sulla sterrata.  Appena lasciato alle spalle il complesso della cascina giriamo a destra e proseguiamo sul lungo rettilineo che rasenta il bosco e raggiungiamo un bivio dove ci teniamo a sinistra e proseguiamo con la strada leggermente in discesa verso le prime case di Velate.
Pochi metri prima di incrociare la  SP177  giriamo a sinistra e seguiamo il sentiero che entra nel bosco e risale verso la "Grotta della Madonnina" per poi deviare a sinistra in un altro bellissimo tratto dove guidare la mountain bike diventa davvero molto bello. Rimanendo sempre nel mezzo del bosco arriviamo poco distante dal "Villaggio Belvedere" per poi arrivare all'incrocio sulla  SP235 .
Giriamo a destra e seguendo la strada asfaltata percorriamo 400 m per girare poi a sinistra verso il caseggiato di "Cascina Ribona" dove attraversiamo il cortile e ci teniamo a sinistra per imboccare un'altro bellissimo tratto sterrato ci porta alle porte di Usmate.
Quando ritroviamo la stradina asfaltata di via Einstein giriamo a sinistra e raggiunto il bivio sulla provinciale   SP235  giriamo a destra e poco prima di arrivare al semaforo giriamo a destra per seguire la sterrata che aggira il boschetto e che ci porta su viale Europa. Proseguiamo sul lungo rettilineo e una volta raggiunto l'incrocio su via della Brina giriamo a sinistra e risaliamo verso il centro di Velate ritrovando la  SP177 .
Giriamo a sinistra e al bivio successivo a destra e proseguiamo su un tratto della provinciale fino a quando alla nostra sinistra non incrociamo via Volta dove giriamo e seguendo il lungo rettilineo arriviamo al bivio con via Perego dove giriamo a sinistra e sorpassata la rotonda ci immettiamo poi nella stradina di via Belgioioso che poco dopo si immette sul sentiero "Laghettone-Ponte Ferroviario-Masciocco"- Al primo bivio deviamo a destra e rimaniamo nel mezzo del bosco e quando incrociamo l'altro bivio ci teniamo a sinistra e proseguiamo verso l'incrocio con il sentiero "Roccolo-Passaggio Ferroviario" dove giriamo a sinistra ed attraversiamo il passaggio a livello.
Subito dopo dobbiamo stare attenti ai bivii , infatti al primo proseguiamo diritto e così come al successivo e ci immettiamo sul "Sentiero del Laghettone" che termina quando incrocia la strada asfaltata di via Varisco.
Tenendo la sinistra proseguiamo sempre diritto verso Bernate e raggiunto l'incrocio con via Fumagalli giriamo a destra e passando accanto alla parrocchiale di  Santa Maria Nascente e San Giacomo deviamo a destra su via Giotto. Stradina che poco dopo ci riporta su un breve tratto del sentiero "Laghettone-Ponte Ferroviario-Masciocco" per poi deviare nuovamente a sinistra e ritornare su piazza Conte Durini nel centro cittadino.
Passiamo davanti a "Corte Durini" e percorriamo il lungo rettilineo di via Vecellio fino ad incrociare via Toscana dove giriamo a sinistra e poi subito a destra imboccando via San Gerolamo. Seguiamo la stradina e raggiunto l'incrocio giriamo a destra su via Edison e oltrepassiamo il piccolo svincolo fino ad arrivare all'incrocio.
Giriamo a destra e percorriamo in sequenza via Piave, Via Trento e Trieste e via Gorizia, nel centro di Arcore e superiamo la Biblioteca Civica "Nanni-Valentini" e raggiungiamo l'incrocio con via Roma. Giriamo a destra e subito a sinistra immettendoci su via Manzoni che percorriamo quasi tutta per girare poi all'ultima traversa a destra su via Carso e proseguire poi a sinistra su via Parini che ci porta all'incrocio della  SP7
La attraversiamo e procediamo su via Ca Bianca e in rettilineo arriviamo all'incrocio successivo con via Monte Cervino davanti a "Cascina Ca Bianca". Attraversata la strada siamo su via Mulino Sesto Giovine e passiamo la piccola stazione di "Buttafava" ed in discesa raggiungiamo la località "Spadit" e proseguiamo su via Toti fino ad incrociare alla nostra destra la sterrata che aggira le prime case della frazione San Giorgio di Villasanta ed arriva all'incrocio su via Baracca.
Giriamo a destra e oltrepassiamo il semaforo ed il ponte su fiume Lambro e proseguiamo verso la rotonda dove ci teniamo a sinistra e procediamo verso l'entrata della "Porta San Giorgio" del "Parco di Monza". Appena oltrepassata la porta d'ingresso prendiamo a destra viale per Lesmo e proseguiamo sulla stradina che dopo circa 1,2 km termina e dove giriamo a sinistra per percorrere adesso un tratto sterrato che ci porta a seguire un tratto del circuito dell'"Autodromo di Monza" e che aggira l'impianto del "Golf Club Milano". Il sentiero e la sterrata successiva ci portano nei pressi del vecchio circuito con un tratto della Sopraelevata che attraversiamo per portarci sul  rettilineo che lasciamo quando incrociamo viale di San Giorgio.
Girando a destra ne percorriamo 350 m e poi giriamo a sinistra su viale Mirabello e anche qui percorriamo il lungo rettilineo che arriva al sottopasso della Sopraelevata e risale dalla parte opposta incrociando viale Vedano. Giriamo a destra e quando arriviamo davanti all'ingresso dell'Autodromo prendiamo a destra viale per Biassono ed arriviamo fino a "Cascina Costa Bassa" dove deviamo a destra per seguire la sterrata che ci porta alla piccola porta di uscita sul parcheggio di Viale Parco a Biassono. Lo attraversiamo e portandoci a destra percorriamo la pista ciclabile che poco dopo ci riporta al nostro punto di partenza iniziale.
Località Peregallo, Arcore, Cascina Eugenio, Cascina Baraggina, Cascina Cabella, Cascina Melli, Cassina de Bracchi, Rimoldo, Cascina Mongorio, Corte Giulini, Corte Sant'Anna, Velate, Villaggio Belvedere, Cascina Ribona, Usmate, Bernate, Corte Durini, Cascina Ca Bianca, Buttafava, Spadit, San Giorgio, Villasanta, Cascina Costa Bassa, Biassono.
Punti di interesse Parco di Villa Borromeo d'Adda Arcore, Parco di Monza, Autodromo di Monza, Parco dei Colli Briantei
Max pendenza 11,2% al km 25,5 200 m bosco tra Velate e Usmate
   
NEL CASO DI CATTIVE CONDIZIONI METEO
L'ESCURSIONE E' RINVIATA A DATA DA DESTINARSI
Tutte le ulteriori info, con messaggio al numero di cellulare 340.1823598 sul quale sono attivi i principali sistemi di messaggistica:
   
   
   
   
Ricordiamo a tutti che la partecipazione alle nostre escursioni è completamente gratuita. Verificare il grado di difficoltà per questa escursione, con la propria condizione fisico/atletica, leggendo attentamente quanto indicato nel decalogo alla nostra pagina Appuntamenti

Ora Luoghi di ritrovo
7:45 Caserma VVF - Lissone - Viale Martiri della Libertà
8:00 Parcheggio stazione FS - Biassono - Lesmo Parco
   
   
Percorso è: 
Pianura 
   
Collina 
   
Montagna 
     
   
   
   
 
Tipo di terreno
Duro
   
Morbido
   
Liscio
   
Sassoso
   
Ruvido
   
Rovinato
   
   
   
 
Tipo di strada/sentiero
Off-Road
   
Sentiero
   
Single Trail
   
Strada Campagna
   
Tratturo
   
Sterrato
   
Pista ciclabile
   
Strada
   
 
Escursione che prevede l'utilizzo del Treno + MTB
Stazione Persona/MTB Prezzo
Biker  
MTB  
Stazione Persona/MTB Prezzo
Biker  
MTB  
Orario Treni in Partenza da:
Orario Treni in Partenza da:
   
   
Colli Briantei - Tour 2017