Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598     Sito Italiano Mountain bike

Appuntamenti

Per la partecipazione alle nostre escursioni non è richiesto nessun certificato medico, ma, è sempre opportuno, che ciascuno si sia sottoposto prima a tutti i controlli del caso.
Si declina ogni responsabilità per danni a persone e/o cose
controlla, cliccando sul pulsante, il grado di difficoltà che viene indicato nelle nostre escursioni
   
Data Titolo Escursione Grado Difficoltà
Notturna n. 1 - 2017 - Tra i boschi della Brianza
         
23/06/2017
Note sull'escursione
Note
  Obbligatorio luci su MTB e caschetto ... Non presentarsi se non attrezzati.. E' importante inoltre avere sempre con noi pile di ricambio per le luci e tutti gli attrezzi per sistemazione di eventuali danni al mezzo meccanico  
Lunghezza percorso Dislivello in metri Condizione Richiesta Tecnica Registrati
  23,02  
  338  
   
 
  Registrati  
Partenza Parcheggio - Bosco di Chignolo - Via Armando Diaz - Triuggio
Raggiungibile con Auto, MTB
Arrivo Parcheggio - Bosco di Chignolo - Via Armando Diaz - Triuggio
Breve descrizione Prima escursione notturna nei boschi e per inaugurare questo itinerario perchè non partire proprio dal parcheggio di uno dei più bei boschi della Brianza ossia da il "Bosco di Chignolo". Ci sarà da divertirsi perchè già quando saremo all'interno del bosco la luce sarà abbastanza bassa e quindi, se non subito, dovremo accendere le luci montate sulle nostre mountain bike per poter visualizzare il sentiero. Ovviamente non rimarremo solo nel Chignolo ma la nostra avventura proseguirà anche tra i campi ed altri zone boschive nelle vicinanze.  Più le ore passeranno e più il divertimento sarà assicurato con la scia di luce che illuminerà il bosco.
Road Book Partenza dal parcheggio del Bosco di Chignolo che troviamo sulla destra poco prima del semaforo in località Pobiga. Uscendo dal parcheggio giriamo a sinistra e percorriamo il vialetto alberato e raggiungiamo la stradina asfaltata che porta alla "Cascina Chignolo". Giriamo subito a destra e ci portiamo nel mezzo del gran bel sentiero che poco dopo ci porta nel mezzo della pineta e con un divertente mangia e bevi andiamo poi in discesa ad affrontare la bella curva a U alla nostra sinistra.
Il single trail successivo inizia in leggera salita ma ne percorriamo solo 400 m perchè nei pressi della staccionata lasciamo il sentiero principale e prendiamo a destra la discesa che a lunghi gradini scende nel mezzo della valletta dove scorre il torrente "Rio Cantalupo". Dopo i lavori di sistemazione degli argini sono stati creati dei bei ponticelli che lo attraversano e che rendono possibili queste nostre escursioni in mountain bike.
Una volta raggiunta la parte più bassa della valle giriamo a destra e proseguiamo diritto ed in salita nel bosco ed una volta usciti siamo su un single trail che costeggia a destra un grande prato e devia a sinistra per portarci ad una curva a gomito dove proseguiamo in direzione di una grande fattoria.
Poco prima c'è un sentiero, a sinistra, che imbocchiamo e risaliamo fino ad arrivare nel mezzo di un grande prato coltivato dove proseguiamo sempre diritto fino a raggiungere alla nostra destra la bella stradina di via Belvedere.
La seguiamo fino all'incrocio con via Don Davide Colli dove girando a sinistra ne percorriamo 350 m per poi girare ancora a sinistra su via dei Tigli. Il viale alberato ci conduce nei pressi del Camposanto di Tregasio che aggiriamo per arrivare alla viuzza sterrata che ci conduce all'incrocio con via Luigi Cagnola.
Giriamo a sinistra e ne percorriamo 300 m per poi girare a destra nella piccola viuzza che scende nel mezzo del bosco. Una volta raggiunta la parte più bassa della valletta ci teniamo a sinistra e risaliamo il tratturo che attraversa una delle zone più belle della Brianza. Avremo alle nostre spalle Tregasio a sinistra le luci di Cascina Fonigo e sulla destra quelle di Cascina Casaglia e nel mezzo grandi prati coltivati.
Quando il tratturo termina giriamo a destra e percorriamo la leggera salita sulla stradina asfaltata che però dopo la curva, a destra, ridiventa sterrata e in discesa ci portiamo a ridosso della sbarra dove giriamo a sinistra e proseguiamo adesso sul sentiero che risale leggermente la collinetta.
Oltrepassiamo l'altra sbarra e giriamo a destra seguendo il tratturo che aggira il campo coltivato per poi girare ancora a destra e percorrere il rettilineo che sull'altro tratturo, in discesa, ci porta verso Tregasio.
Quando ritroviamo l'asfalto di via Fismes giriamo a sinistra e arriviamo alla rotonda dove giriamo a destra e poi subito a sinistra nella piccola stradina che poco più avanti termina e lascia lo spazio, a destra, a un single trail leggermente in salita che aggira le case e che arriva davanti al portone d'ingresso della cascina.
Lo passiamo e ci portiamo nel grande cortile e tenendo la sinistra ne usciamo subito attraversando viuzze che si aggirano tra questo nucleo di case. Quando ne usciamo del tutto siamo su via Manzoni e proseguiamo per un tratto su asfalto poi la strada diventa sterrata e prima in leggera discesa e successivamente in leggera salita aggiriamo un grande prato uscendo nuovamente su una bellissima stradina asfaltata.
Poco prima di raggiungere le case del paesino prendiamo a sinistra la sterrata che passa accanto ad alcune recinzioni e in discesa arriviamo a ritrovare l'asfaltata via dei Boschi. Giriamo a destra e poco più avanti, trovate le due colonne, giriamo a sinistra e ci immettiamo sul single trail che in rettilineo ci porta più avanti a ridosso del bosco.
Girando a sinistra proseguiamo su single trail nel mezzo del bosco e quando la strada fa una deviazione a destra la seguiamo facendo però attenzione alla successiva curva a sinistra che in discesa, tecnica, ci porta in un'altro bellissimo tratto nel mezzo del bosco della parte alta della Valle del Rio Pegorino.
Tratto bellissimo da percorrere su un mangia e bevi dove si fa slalom tra le belle piante e ci si diverte parecchio, ma facciamo sempre attenzione perchè di notte la visuale è molto meno rispetto ad una giornata di sole e qualche radice potrebbe dare qualche problema. Quando usciamo dal bosco ci attende un bel single trail che lambisce un grande prato coltivato e poi ne attraversa un'altro raggiungendo l'asfaltata via Don Luigi Sturzo.
Girando a sinistra ci portiamo verso la cascina ed anche in questo caso ne attraversiamo il cortile per portarci poi a destra su via Michelangelo Buonarroti che percorriamo fino a quando a sinistra non incrociamo via Leonardo da Vinci che imbocchiamo e sul rettilineo passiamo poi il bivio e proseguiamo sempre diritto su via Cardinal Ferrari.
All'incrocio giriamo a sinistra ed al successivo a destra immettendoci nel sentiero che in discesa ci fa rimanere nel mezzo di alcuni campi coltivati e dopo un paio di curve sinistra destra con successivo rettilineo su tratturo ci portiamo verso le prime case di Canonica Lambro. Lasciamo il tratto sterrato e ritroviamo l'asfalto su via Monte Rosa dove giriamo a destra e raggiungiamo il primo incrocio dove giriamo a destra imboccando via delle Grigne.
Proseguiamo in rettilineo fino ad incrociare via Resegone e proseguiamo ancora diritto fino Cascina Gratirola e andiamo ancora diritto fino all'incrocio con via Conte Paolo Taverna. Giriamo a sinistra e dopo la curva subito a destra per ritrovare poco dopo un'altro bellissimo tratto nel bosco che ci farà divertire non poco prima di arrivare ad attraversare un'altro cortile di una grande cascina.
Siamo ormai a Canonica Lambro e ci dirigiamo adesso verso il Camposanto e seguendo il piccolo sentiero a sinistra raggiungiamo il parcheggio retrostante. Poco più avanti in discesa arriviamo all'incrocio con la  SP135  dove giriamo a destra ed arrivati allo svincolo teniamo la destra ed iniziamo la salita verso Cascina Sant'Angelo. Raggiunto il retro del cascinale ci portiamo a destra superando la sbarra e ci impegniamo, nell'ultimo tratto in salita, sulla sterrata che risale la Valle del Rio Cantalupo e che ci porta alla periferia di Triuggio.
Il bellissimo tratto che attraversa i campi, su tratturo, termina quando ritroviamo la strada asfaltata via Fratel Paolo Villa dove giriamo a destra e all'incrocio con via Don Minzoni ancora a destra per andare in direzione di Cascina Maria.  Brevissimo tratto sterrato in salita e poi raggiunto il bivio successivo giriamo a sinistra e percorriamo il tratto sterrato che termina quando incrocia via Pietro Micca.
Curva a sinistra e discesa su strada cementata fino ad oltrepassare la sbarra. Quando arriviamo all'incrocio con via Armando Diaz la attraversiamo e proseguiamo sulla stradina sterrata, via Mascagni, andando in direzione di Cascina San Giuseppe. All'incrocio giriamo a destra e prima con una leggera salita r successivamente in discesa arriviamo nei pressi di Cascina Siberia. Dopo i tornanti in discesa ci ritroviamo su via della Valle e al primi bivio giriamo a sinistra andando in direzione del guado, asciutto, del Torrente Brovada.
Deviamo a sinistra in leggera salita e poi raggiunto il primo bivio giriamo a destra e proseguiamo nella Valle della Brovada su un continuo saliscendi fino a raggiungere l'ultimo tratto tecnico della discesa che ci porta verso il Camposanto di Calò. Usciti sul piazzale giriamo a sinistra e ci immettiamo sulla bella salita che raggiunge la prima periferia del paesino.
Arrivati all'incrocio giriamo a destra ed in discesa adesso puntiamo verso Cascina Fonigo dove all'incrocio giriamo a destra e percorriamo il lungo rettilineo di via Monastero per arrivare in salita a Cascina Pobiga dove lasciamo la strada asfaltata e ci immettiamo diritto sul single trail che scende nel mezzo del prato e ci conduce a Cascina Montemerlo. All'incrocio con via Diaz giriamo a destra e con le ultime pedalate ci portiamo in leggera salita su via Cascina Montemerlo e proseguiamo a sinistra attraversando il cortile per portarci poi nuovamente su via Diaz dove proseguiamo ancora diritto per arrivare fino al nostro punto di partenza iniziale.     
Località Cascina Chignolo, Tregasio, Canonica Lambro, Cascina Gratirola, Cascina Sant'Angelo, Triuggio, Calò, Cascina Fonigo, Cascina Pobiga, Cascina Montemerlo
Punti di interesse Valle del Rio Cantalupo, Brianza
Max pendenza  
   
NEL CASO DI CATTIVE CONDIZIONI METEO
L'ESCURSIONE E' RINVIATA A DATA DA DESTINARSI
Tutte le ulteriori info, con messaggio al numero di cellulare 340.1823598 sul quale sono attivi i principali sistemi di messaggistica:
   
   
   
   
Ricordiamo a tutti che la partecipazione alle nostre escursioni è completamente gratuita. Verificare il grado di difficoltà per questa escursione, con la propria condizione fisico/atletica, leggendo attentamente quanto indicato nel decalogo alla nostra pagina Appuntamenti

Ora Luoghi di ritrovo
20:30 Parcheggio - Bosco di Chignolo - Via Armando Diaz - Triuggio
   
   
   
Percorso è: 
Pianura 
     
Collina 
   
Montagna 
     
   
   
   
 
Tipo di terreno
Duro
   
Morbido
   
Liscio
   
Sassoso
   
Ruvido
   
Rovinato
     
   
   
 
Tipo di strada/sentiero
Off-Road
   
Sentiero
   
Single Trail
   
Strada Campagna
   
Tratturo
   
Sterrato
   
Pista ciclabile
     
Strada
   
 
Escursione che prevede l'utilizzo del Treno + MTB
Stazione Persona/MTB Prezzo
Biker  
MTB  
Stazione Persona/MTB Prezzo
Biker  
MTB  
Orario Treni in Partenza da:
Orario Treni in Partenza da:
   
   
Tra i boschi della Brianza