Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598     Sito Italiano Mountain bike

Appuntamenti

Per la partecipazione alle nostre escursioni non è richiesto nessun certificato medico, ma, è sempre opportuno, che ciascuno si sia sottoposto prima a tutti i controlli del caso.
Si declina ogni responsabilità per danni a persone e/o cose
controlla, cliccando sul pulsante, il grado di difficoltà che viene indicato nelle nostre escursioni
   
Data Titolo Escursione Grado Difficoltà
Tra gli sterrati del Parco della Brughiera
         
02/07/2017
Note sull'escursione
Note
  Quando siamo su strada asfaltata è importante rimanere in fila indiana. Questo è un atto di civiltà e di rispetto per tutti gli altri veicoli o persone che come noi transitano su strada. Avremo sempre il tempo, una volta nel bosco o su sentiero, di poter viaggiare anche affiancati.  
Lunghezza percorso Dislivello in metri Condizione Richiesta Tecnica Registrati
  35,04  
  587  
 
 
  Registrati  
 
Partenza Parcheggio Camposanto - via don Guanella 1 - Carugo (MB)
Raggiungibile con Auto, MTB, Gravel
Arrivo Parcheggio Camposanto - via don Guanella 1 - Carugo (MB)
Breve descrizione C'è una palestra bellissima per chi ama andare in mountain bike non molto distante dalle nostre abitazioni e con questa stagione secca i suoi sentieri sono veramente percorribili e molto vari sia come durezza che come fondo. Stiamo parlando dei bellissimi sterrati del "Parco della Brughiera" che si trova a cavallo tra la provincia di Milano e quella di Como, sui territori dei comuni di Cabiate, Lentate sul Seveso, Meda, Mariano Comense, Carimate, Cermenate, Novedrate, Figino Serenza, Carugo e Brenna.  Ci sarà da divertirsi e come al solito la nostra voglia di stare insieme e goderci questo spettacolo avrà la meglio su tutto il resto, caldo compreso.
Road Book Lasciamo il camposanto alle nostre spalle e prendiamo a sinistra in direzione della rotonda che superiamo tenendoci a destra e imbocchiamo via Achille Grandi per portarci verso "Cascina Incasate".  Curva a gomito a destra e subito dopo aver oltrepassato la Chiesa dedicata ai SS Antonio e Domenico procediamo ancora sulla stradina asfaltata procedendo adesso su via Turati in direzione di "Cascina La Guardia".
Il rettilineo di 400 m lo lasciamo quando sulla nostra destra troviamo una piccola stradina che ci fa deviare e ci porta all'incrocio con la  SP40 . Giriamo a sinistra e arriviamo alla rotonda dove proseguiamo sempre diritto per 200 m per poi girare a destra su via Pineta e proseguire aggirando la zona artigianale sulla sterrata via Don Carlo Gnocchi che per un tratto segue la ferrovia e che termina davanti alla rotonda sulla  SP41 .
Alla rotonda teniamo la sinistra e ci portiamo su un breve tratto della provinciale (150 m) per girare poi a destra imboccando via Ferrera ed entrando nel comune di Inverigo. Percorreremo adesso una serie di stradine sulle quali mai siamo transitati in precedenza e questo continuo saliscendi ci preparerà i muscoli per quando raggiungeremo i boschi.
Via Ferrera, via alla Selva, via Antonello da Messina per arrivare sulla strada principale che sale nel paese ma ne percorreremo davvero poche centinaia di metri perchè giriamo a sinistra imboccando via Isonzo che ci porta ad un incrocio dove proseguiamo diritto per arrivare su via Filippo Meda dove giriamo a sinistra e in discesa raggiungiamo il semaforo sulla  SP41 .
La attraversiamo e ci teniamo a destra seguendo via Montello che con un saliscendi passa nella periferia di Lurago d'Erba e prosegue, dopo l'incrocio, del ristorante, verso sinistra su via Diaz. Arrivati alla rotonda giriamo a sinistra e proseguiamo e ne percorriamo circa 400 m per girare poi a sinistra ed immetterci, a ridosso del bosco, nella bella sterrata che va in direzione di Fabbrica Durini.
Dopo circa 1,2 km ritroviamo l'asfalto sulla viuzza via Monte Rosa. Proseguiamo sempre diritto e incrociamo la  SP40 . Ci teniamo a sinistra e subito dopo giriamo a destra su via Alessandro Volta e ne percorriamo circa 300 m per poi girare a sinistra e imboccare il bellissimo sentiero che ci immette nel "Parco della Brughiera".
Risaliamo la collinetta e ci portiamo nel mezzo dei prati sul tratturo che devia a sinistra e risale ancora leggermente e affianca la linea ferroviaria.  Al bivio teniamo la destra e seguiamo la sterrata che poco dopo raggiunge il ponte sulla ferrovia e lo attraversiamo prendendo a sinistra e in discesa superiamo la piccola stazione di "Brenna-Alazate" ed arriviamo a fianco del passaggio a livello dove attraversiamo la  SP39 .
Proseguiamo sempre diritto su un'altro sentiero/tratturo e con un ampio giro che prima attraversa il bosco e successivamente un grande prato ci portiamo nelle vicinanze del "Santuario della Madonna di Rogoredo". Ritroviamo l'asfalto su via per Cantù e giriamo a sinistra per iniziare la salita che ci porta fino all'incrocio con la  SP38  dove giriamo a destra e ne percorriamo 50 m per poi entrare, a sinistra, in un'altra bella sterrata che entra nel bosco e con una deviazione a U ci porta a incrociare dopo 700 m, in un tratto abbastanza tecnico, di nuovo la strada asfaltata, che proviene da Verzago, su via Risorgimento.
Giriamo a sinistra e percorriamo il rettilineo fino all'incrocio sulla  SP38  e la attraversiamo proseguendo ancora nel mezzo del bosco sul bellissimo sentiero che varia molto diventando a tratti un single trail dove il continuo cambio di direzione dovuto allo schivare le piante e i continui saliscendi dove per forza di cose si deve lavorare con il cambio ci faranno divertire tantissimo.
Raggiungiamo, dopo aver percorso circa 3 km nel mezzo del bosco, la piccola, ma bellissima, "Chiesa di Sant'Adriano" a Olgelasca.
Poco più avanti, uscendo dal bosco, ci troviamo al semaforo sulla  SP39  dove giriamo a destra e seguendo prima il rettilineo e poi la discesa superiamo la rotonda e proseguiamo fino quando davanti a noi troviamo delle villette e giriamo a destra sulla viuzza via Varenna che percorriamo tutta raggiungendo "Cascina Varenna". Passato il caseggiato la strada asfaltata termina e ci immettiamo nuovamente nel bosco, tenendo la destra imboccando il sentiero " Cabiate-Montorfano ".  Al bivio successivo teniamo la sinistra e dopo aver superato il primo guado sul "Torrente Terrò" ci portiamo verso la galleria che sottopassa la linea ferroviaria e proseguiamo sempre in direzione nord dopo aver guadato un'altra volta il torrente e ne seguiamo il corso fino a quando il sentiero termina ed incrociamo ancora una volta la  SP38 .
Deviazione a destra di 250 m sulla provinciale e poi giriamo a sinistra immettendoci ancora nei boschi con un'altro bellissimo tratto che attraversa il tratto della Brughiera Orsenighese e quando diamo arrivati al km 22,6 deviamo a sinistra prendendo il sentiero che va in direzione di "Cascina Pelada".
La aggiriamo e arrivati al km 23,7 prendiamo a sinistra il sentiero che in leggera salita ci porta a ritrovare la strada asfaltata di via Cascina Pelada. Giriamo a sinistra e ne percorriamo 50 m per poi girare a destra e inoltrarci ancora nel bosco seguendo un'altro tratto del sentiero " Cabiate-Montorfano ".
Il tratto è completamente all'interno del bosco dove le difficoltà sono dovuto al fatto dei continui cambiamenti di direzione. Anche qui il divertimento è assicurato e se le condizioni del terreno lo permetteranno anche la velocità nel percorrerlo sarà molto alta. Dopo aver pedalato per oltre un km all'interno del bosco troviamo adesso la strada asfaltata dove giriamo a sinistra percorrendo un brevissimo tratto di  SP38 .
Dopo 200 m giriamo a destra e sarà ancora sterrato. Tenendoci sempre all'interno del bosco aggireremo la parte est arrivando a Vighizzolo, una frazione di Cantù, in cui per ancora un brevissimo tratto ritroveremo la  SP38  dove girando a destra ne percorriamo circa 1 chilometro per arrivare fino alla rotonda dove giriamo a sinistra su via Montello e proseguiamo sulla strada asfaltata fino a trovare la seconda traversa a sinistra che imbocchiamo e percorriamo via Cesare Cattaneo.
Raggiungiamo la prima traversa, alla nostra destra, girando su via Leopardi e arrivati nei pressi di "Cascina Amata" prendiamo la stradina di via Friuli dove giriamo a sinistra per raggiungere via Monforte.
Percorriamo la stradina che poco dopo diventa sterrata. tenendoci a destra, e prendiamo la direzione del sentiero " 12-Cascina Amata-Cascina San Martino " e seguiamo sempre queste indicazioni per arrivare alla "Cascina San Martino" dove all'interno troviamo la piccola Chiesa di San Martino. Proseguendo lo sterrato termina ed arriviamo su via Cascina Vignazza nei pressi di "Cascina San Bartolomeo" dove proseguiamo diritto verso "Cascina Gattedo" che lasciamo alla nostra sinistra per percorrere l'ultimo tratto su sterrato, con relativo guado prima di risalire con l'ultimo strappo della giornata verso il parcheggio del Camposanto di Carugo e dove termina la nostra escursione.
Località Carugo, Cascina Incasate, Cascina La Guardia, Inverigo, Lurago d'Erba, Fabbrica Durini, Olgelasca, Cascina Varenna, Cascina Pelada, Vighizzolo, Cascina Amata, Cascina San Martino, Cascina San Bartolomeo, Cascina Gattedo,
Punti di interesse Santuario della Madonna di Rogoredo, Chiesa di Sant'Adriano, Chiesa di San Martino,
Max pendenza al km 4,4, 13,7% lunghezza 350 m
   
NEL CASO DI CATTIVE CONDIZIONI METEO br /> L'ESCURSIONE E' RINVIATA A DATA DA DESTINARSI Tutte le ulteriori info, con messaggio al numero di cellulare 340.1823598 sul quale sono attivi i principali sistemi di messaggistica:
   
   
   
   
Ricordiamo a tutti che la partecipazione alle nostre escursioni è completamente gratuita. Verificare il grado di difficoltà per questa escursione, con la propria condizione fisico/atletica, leggendo attentamente quanto indicato nel decalogo alla nostra pagina Appuntamenti

Ora LLuoghi di ritrovo
8:00 Parcheggio Camposanto - via don Guanella 1 - Carugo (MB)
   
   
   
Percorso è: /strong>
Pianura 
 
Collina /strong>
 
Montagna /strong>
     
   
   
   
 
Tipo di terreno
Duro
 
Morbido/td>
 
Liscio/td>
 
Sassoso/td>
 
Ruvido/td>
 
Rovinato/td>
     
   
   
 
Tipo di strada/sentiero
Off-Road
 
Sentiero/strong>
 
Single Trail/strong>
 
Strada Campagna/strong>
 
Tratturo/strong>
 
Sterrato/strong>
 
Pista ciclabile/strong>
   
Strada/strong>
 
 
Escursione che prevede l'utilizzo del Treno + MTB/strong>
Stazione Persona/MTB Prezzo
Biker  
MTB  
Stazione Persona/MTB Prezzo
Biker  
MTB  
Orario Treni in Partenza da:
Orario Treni in Partenza da:
   
 
Tra gli sterrati del Parco della Brughiera