Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598     Sito Italiano Mountain bike

Da Livorno alla Valdelsa in mountain bike

 
  Posti esauriti - Posti esauriti - Posti esauriti - Posti esauriti - Posti esauriti  
Data Livorno - Rosignano Marittimo Lunghezza Percorso Dislivello
12/05/2018 47,3 889
Prima tappa che ci vedrà già in sella subito dopo il nostro arrivo con il treno alla stazione di Livorno Centrale. Visiteremo la bella città prima di iniziare il trasferimento a Rosignano Marittimo e ci dirigeremo nel centro cittadino dove passando per le bellissime stradine e viali ci potremo soffermare ad ammirare i Fossi (Wikipedia: Il Fosso è un fossato (da non confondersi con canale) che in origine seguiva il perimetro della città fortificata e che, in seguito, con l'abbattimento dei bastioni, ha perso definitivamente la sua funzione difensiva), la Fortezza Nuova (Wikipedia: La Fortezza Nuova è una fortificazione e rappresenta l'antico "Baluardo di San Francesco" della città pentagonale progettata da Bernardo Buontalenti ed in origine inglobava anche il "Baluardo di Santa Barbera", fino a quando non fu in parte smantellata per far posto al secondo accrescimento del quartiere della Venezia Nuova)
Passeremo per il quartiere di Venezia Nuova (Wikipedia: La Venezia Nuova è un quartiere di Livorno, l'unico del centro cittadino che, dopo le devastazioni della seconda guerra mondiale, abbia conservato gran parte dei suoi gioielli storici ed architettonici, quali numerose chiese e palazzi. Rappresenta il vero centro storico della città, pur non coincidendo col nucleo originario della Livorno medicea).
Trasferimento per vedere da vicino la Fortezza Vecchia (Wikipedia: La Fortezza Vecchia è una fortificazione che si erge a margine del Porto Mediceo. Essa, frutto di rimaneggiamenti e ricostruzioni nel corso dei secoli, racchiude in sé l'intera storia della città, dalle origini fino ai giorni odierni). Andremo poi in direzione di Piazza della Repubblica (Piazza della Repubblica è una delle più grandi (circa 18.000 m²) e senza dubbio tra le più caratteristiche piazze di Livorno)  per poi spostarci verso la Cattedrale di San Francesco o Duomo di Livorno (Wikipedia: Interamente ricostruita a seguito ai bombardamenti aerei del 1943-1944 il Duomo fu distrutto e si salvò solamente il muro perimetrale di destra e la Cappella del Battistero).
Ci spostiamo in direzione del Mercato Centrale passando accanto al Fosso Reale e proseguiamo verso Piazza Cavour e successivamente verso la Chiesa di Santa Maria del Soccorso che troviamo in un'altra grande piazza cittadina su Piazza della Vittoria (Wikipedia: La decisione di innalzare questo grandioso tempio risale alla prima metà dell'Ottocento, quando, a seguito della violenta epidemia di colera del 1835, alcuni cittadini aprirono una sottoscrizione per la costruzione di una chiesa votiva, al fine di invocare la protezione della Madonna). Ci dirigeremo quindi verso il lungomare passando per la Terrazza Mascagni (Wikipedia: La Terrazza Mascagni è una grande piazza delimitata verso il mare da una sinuosa balaustra formata da 4.100 eleganti colonnine in conglomerato cementizio; il pavimento è costituito da una scacchiera di 8.700 metri quadrati formata da 34.800 piastrelle bianche e nere) proseguendo poi verso l'Ardenza passando prima davanti alla Chiesa di San Jacopo in Acquaviva (Wikipedia: Di presunte origini millenarie (il sito risalirebbe infatti, anche se per fonti non certe, al 320 d.C.) è citata ufficialmente per la prima volta in un atto notarile del 1163. Dalle origini sino al Cinquecento l'eremo di San Jacopo fu affidato ai Padri Agostiniani).
Superate le strutture dell'Accademia Navale ci inoltreremo quindi all'interno della città e passando per stradine poco trafficate e supereremo la SS1 - Via Aurelia iniziando il percorso su strette stradine e qualche strada sterrata prima di entrare nel Parco dei Monti Livornesi. Entreremo nel bosco tra la macchia mediterranea e ci rimarremo per ben 18 km con un primo tratto in salita costante (5 km) dove la pendenza media è intorno al 6% per poi andare in discesa verso il Podere Gorgo prima casa che troveremo dopo aver percorso all'incirca 12 km. Ancora salita verso l'abitato di Nibbiaia e un continuo saliscendi passando prima per il vicino Poggio Scandanibbio da dove potremo avere una vista stupenda che arriva oltre le colline fino al mare.
Passeremo vicino alla sommità del Monte Carvoli a cui seguirà la Necropoli di Pian dei Lupi (III secolo a.C) che  vedremo dopo aver lasciato il breve tratto sulla SP11 per risalire, nel mezzo della macchia mediterranea verso il Poggio le Serre e seguire poi la strada della Tagliola che ci condurrà verso la periferia di Rosignano Marittimo. Risaliremo la collina entrando nel centro storico partendo da piazza San Nicola dove troviamo l'ottocentesca Chiesa dei Santi Giovanbattista e Ilario  per risalire fino al Castello passando per le strette stradine del vecchio borgo.
Fotografie
   
Livorno - Fortezza Nuova
   
Livorno - Chiesa del Luogo Pio
   
Livorno - Fortezza Vecchia e angolo del Porto
   
Livorno - Fortezza Nuova
   
Livorno - il Duomo - Cattedrale di San Francesco
   
Livorno - Chiesa di San Giacomo in Acquaviva
   
Livorno - Fortezza Vecchia
   
Parco dei Monti Livornesi
   
Parco dei Monti Livornesi
   
Parco dei Monti Livornesi
   
Parco dei Monti Livornesi
   
Rosignano Marittimo
   
Rosignano Marittimo - il Castello
Visualizza la pagina con le indicazioni per gli spostamenti dei tragitti di andata e ritorno in treno
   
           
Livorno - Rosignano Marittimo