Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598     Sito Italiano Mountain bike

Percorsi

08/07/2007 Dal "Parco Naturale della Fontana del Guercio" al Lago di Montorfano
Note sul percorso
Lunghezza complessiva 55 km
Dislivello superato -
Tempo impiegato -
Pendenza massima in salita -
Pendenza massima in discesa -
Fondo Asfalto, Sterrato, Sentiero, Single Trail
Impegno fisico Medio
Tecnica Medio
Panorama Riserva naturale fontana del Guercio, Parco della Brughiera Briantea, Lago di Montorfano
Traccia GPS
Il tracciato di una parte delle nostre escursioni è stato inserito sul portale TurboLince.com
 
Da vedere sul percorso Riserva naturale fontana del Guercio, Parco della Brughiera Briantea, Lago di Montorfano
Informazioni Turistiche -
Info Meteo della giornata
Sole Sole Sole
Meteo della giornata  
Orario di partenza ore 7:30 (deciso con l'ultimo SMS di questa notte alle ore 0,30 (cosa non fa la tecnologia). Partiamo con qualche minuto di ritardo, inspiegabilmente la mia bici fa un rumore sulla ruota posteriore e quindi prima di cominciare a pedalare sul serio dobbiamo dargli una controllatina. Nulla di grave (meno male) e quindi partiamo. Da Lissone andiamo a Bareggia e qui ci inoltriamo per i sentieri del Bosco del Ratto, attraversandolo,  prendiamo la strada per Carate Brianza dove arriviamo al semaforo (quello con la Chiesetta). Da li saliamo a destra e quindi seguiamo, per questo pezzo, tutta la strada asfaltata che ci porterà a Giussano e quindi a Carugo. Passiamo davanti al Cimitero di Carugo e quindi lasciandolo sulla destra seguiamo in direzione dell'Agriturismo.. Appena la strada scende, sulla sinistra c'è un sentiero (quello con la catena), che imbocchiamo  Notiamo che hanno messo tutti i cartelli che indicano le varie destinazioni e quindi ci immettiamo nel sentiero che ci porterà alla Riserva Regionale Fontana del Guercio. Il sentiero in questo tratto è molto bello e ben segnalato, con cartelli che indicano anche i tempi per raggiungere le varie destinazioni e lo seguiamo tutto fino al termine. Qui una volta usciti abbiamo la fortuna di trovare un passante che ci indica da dove possiamo prendere il sentiero per Brenna.  Passiamo per un tratto in mezzo ai campi per poi inoltrarci nel bosco. Iniziamo così il pezzo di strada più difficoltoso, quello che ci porterà nella Valletta di Brenna e dove in alcuni tratti il sentiero non è pedalabile per via dei grossi sassi che si trovano sul tracciato. Abbiamo fatto quasi 25 Km, di cui almeno la metà in mezzo ai boschi, lontano dal traffico e nella quiete più assoluta. Non appena terminiamo la discesa il Gas ha un problema alla gomma posteriore e quindi ci fermiamo subito per i dovuti controlli e dopo aver verificato che tutto è a posto  ripartiamo. Qui il sentiero è bello si passano anche alcuni guadi, oggi però senz'acqua, sempre salendo leggermente arriviamo in prossimità di Brenna Stazione. Dopo il passaggio a livello subito sulla sinistra c'è il sentiero che seguiamo arrivando a  Brenna, dove ci meritiamo il solito Caffè. Solo il tempo di berlo e siamo subito di nuovo in sella e questa volta seguiamo per poco la strada asfaltata prima di immetterci nuovamente sul sentiero che, ricordiamo di aver già percorso in passato, ci porterà direttamente al lago. In questo tratto si passa in prossimità di un grosso centro equestre per poi entrare sempre nel bosco che esce direttamente alla periferia di Montorfano. Sono le 11:00 e siamo arrivati, non ci resta che prendere un'altro sentiero che porta al Lido di Montorfano, per poi seguirlo e costeggiare tutto il lago non prima comunque di aver scattato qualche fotografia. Abbiamo anche la fortuna di trovare amici di Sovico e dopo quattro chiacchiere ripartiamo con loro. Per il ritorno decidiamo di non seguire più i sentieri ma di percorrere tutta la statale ad una velocità abbastanza sostenuta, per Mountain Bikers, ma non c'è stanchezza e quindi riusciamo tutti a tenere lo stesso passo. Bellissima l'andatura anche se poi ad un bivio io e il Gas decidiamo di seguire a sinistra, mentre l'altro gruppo, che aveva preso su di noi qualche metro ha deciso di girare a destra, ma come si dice tutte le strade portano a Lissone e una volta ritornati a Giussano ci incontriamo nuovamente e così per un un'altro pezzo di strada siamo tutti insieme. Grazie anche a Voi amici di Sovico, speriamo di incontrarci di nuovo. Il percorso di oggi lo cataloghiamo come medio per via della lunghezza. Infatti escludendo le due rampe della Valletta di Brenna risulta essere abbastanza agevole. I km percorsi quest'oggi sono almeno 55, ed il percorso è considerato di Media difficoltà.
La mappa sotto riportata non è l'esatta descrizione del percorso, ma è solo una traccia

Visualizzazione ingrandita della mappa