Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598                                           Sito Italiano Mountain bike

Percorsi

1 maggio 2009 - La ciclo via della Val Brembana e il Lago di Cassiglio
Note sul percorso
Lunghezza complessiva 60 KM
Dislivello superato -
Tempo impiegato 4 H 
Pendenza massima in salita -
Pendenza massima in discesa -
Fondo Asfalto, Sterrato
Impegno fisico MEDIO
Tecnica FACILE
Panorama Val Brembana
Traccia GPS
Il tracciato di una parte delle nostre escursioni è stato inserito sul portale TurboLince.com
-
Da vedere sul percorso Lago di Cassiglio
Informazioni Turistiche -
Info Meteo della giornata

Poco Nuvoloso

Poco Nuvoloso

Poco Nuvoloso
Un'altra, ma oramai sono tutte così, domenica da ricordare. Un'altra trasferta in compagnia degli amici della GMPbike. L'orario di ritrovo anche quest'oggi è per le ore 7:30. La nostra destinazione è Zogno e li inizierà la nostra pedalata odierna. Al punto di ritrovo a Lissone siamo in quattro, Emma, Riccardo il Max ed io. Con le due auto a disposizione partiamo in perfetto orario per la prima tappa del nostro viaggio, Dalmine. Li ci aspettano Eva, Margherita, Beppe. Quando arriviamo, alle 8:15 circa, al trio di amici si è aggregato anche Stefano, un amico di Margherita e Beppe e quindi dopo i doverosi saluti risaliamo in macchina e partiamo alla volta di Zogno. Anche li sappiamo che ci saranno altri amici ad aspettarci ed infatti e proprio così. Non appena scendiamo dalle auto ecco arrivare, già in sella alle loro bike Davide e Dino. Siamo al completo ed allora non ci resta che scaricare le nostre mountain bike ed iniziare la bella pedalata di oggi. Il nuovo slogan "Tu ci metti l'idea noi la tramutiamo in realtà" ha subito funzionato. Margherita ha studiato questo percorso "Ciclo via della Val Brembana" e ce lo ha subito comunicato. Non avendo mai pedalato per le stradine è  stata subito accontentata. La Ciclovia è di recente costruzione è stata infatti inaugurata nell'ottobre del 2007. Oggi non ci saranno sterrati, però il tracciato è quello che prima veniva utilizzato dalla vecchia ferrovia rimesso completamente a nuovo dove sono stati create le corsie di andata e ritorno per pedoni o bikers. Quando partiamo sono circa le 9:00 ed il passo che abbiamo è subito abbastanza alto. La velocità si aggira sempre sui 22/25 km orari anche se la strada è sempre leggermente in salita. Una pendenza costante del 5% che non mette in difficoltà la pedalata. Dopo circa 15 minuti siamo già arrivati a San Pellegrino Terme ed allora c'è la pausa caffè. Lo ordiniamo al Bar della vecchia stazione (completamente restaurata) e quest'oggi lo offre il Max (grazie Max..... ). Ripartiamo e seguiamo sempre queste bellissime stradine dove non incontriamo nemmeno tanta gente. Ogni tanto una galleria, più o meno lunga, si intervalla sul percorso e qui bisogna stare sempre sulla destra per non mettere in difficoltà altre persone che a piedi od in sella a bici da strada/mountain bike transitano dalla parte opposta  alla nostra.  Il fiume Brembo in questo tratto scorre alla nostra destra. Pedalando sempre alla stessa andatura passiamo prima da San Giovanni Bianco dove siamo circa a metà strada del nostro tratto d'andata. Una breve pausa per mangiare qualche pezzo di cioccolato e bere un sorso d'acqua e ripartiamo. Il primo paese che incontriamo è Camerata Cornello dove la storia indica che proprio in questo paesino arroccato tra i monti della Val Brembana nacque il sistema postale. Lasciato l'abitato mancano circa 8 km alla nostra prossima meta, Piazza Brembana. Sempre ad un andatura abbastanza sostenuta, anche se nell'ultimo tratto il gruppo si allunga un pochino arriviamo al ponte di ferro che a Lenna oltrepassa il fiume Brembo e scendiamo nei pressi dell'agriturismo. Anche qui una piccolissima sosta, ma ripartiamo quasi subito e in poco meno di 15 minuti arriviamo nei pressi di Piazza Brembana dove chiediamo le indicazioni della strada che ci dovrà condurre al Lago di Cassiglio. Alcuni ci dicono di proseguire sempre diritto, altri invece di prendere la piccola salita alla nostra destra e di seguire poi, una volta arrivati nella via centrale del paese, le indicazioni per Valtorta. Cosi facciamo, ma adesso non pedaleremo più sulla ciclo via. Da Piazza Brembana al Lago di Cassiglio non c'è molta strada, ma dobbiamo seguire su asfalto almeno 6/7 km. Siamo anche fortunati quest'oggi, per via del lungo ponte non c'è nemmeno in giro molto traffico e con la giornata fresca è anche un piacere pedalare. Dopo aver superato la strada centrale del paese prendiamo le prime indicazioni per Valtorta ed arriviamo al bivio di Frola. Qui giriamo a sinistra e pedalando tra un susseguirsi di piccole salite e leggere discese arriviamo in vista del cartello che indica la direzione da prendere per andare in direzione del Lago. Breve pausa prima di iniziare la salita per compattare il gruppo e poi prendiamo a salire, leggermente. Quando passiamo l'ultima galleria alla nostra destra lo splendido specchio d'acqua dal colore turchese. Una bella fotografia qui non può mancare, ma non ci fermiamo molto. Sono le 11 e dobbiamo pensare già al ritorno. Il tempo di scambiare quattro chiacchiere e poi giù in discesa. E' bellissimo pedalare con queste temperature, non si fa molta fatica anche se abbiamo sempre un leggero vento che spira proprio dalla parte opposta alla nostra. In pochi minuti arriviamo a Piazza Brembana e senza fermarci proseguiamo riprendendo da qui la Ciclo via. La velocità, essendo adesso la strada in discesa, non è mai inferiore ai 25/28 km orari e non passa molto tempo che già vediamo nuovamente le prime case di Camerata Cornello. Sempre alla stessa andatura arriviamo fino a San Giovanni Bianco, ma qui facciamo una piccola pausa. Il tempo di bere un goccio d'acqua controllare che tutti i componenti del gruppo siano presenti e ripartiamo. In questo tratto le gallerie sono una di seguito all'altra ed in alcune appena si entra le luci, fissate sui piccoli marciapiedi si accendono. Arriviamo a San Pellegrino Terme circa verso le 12:00 e anche qui ci fermiamo un attimo per aspettare gli ultimi amici che forse cominciano a sentire un pò di stanchezza nelle gambe. Fin qui abbiamo percorso almeno 55 km e ne mancano ancora almeno 5 o 6 prima di arrivare alla nostra meta. La velocità adesso però è nettamente diminuita e quando giungiamo in vista del parcheggio sono circa le 12:30. Una bellissima escursione anche quella di oggi. Il totale dei km percorsi si aggira almeno sui 60. Questo percorso lo cataloghiamo come medio/facile perchè effettivamente di grosse difficoltà non ce ne sono molte, però la distanza è abbastanza per consideralo medio. Vorrei ringraziare Margherita per la brillante idea che ha avuto, ma un'altro ringraziamento ad una persona, Grazia, che mi ha indicato nella settimana il prolungamento del nostro giro di oggi fino al Lago di Cassiglio. Inoltre grazie a Stefano che ha pedalato con noi e che aspettiamo anche per le prossime uscite.  Alla prossima amici, ci aspetteranno le stradine della Brianza e per chi ha qualche idea varrà comunque lo stesso slogan di questa settimana "Tu ci metti l'idea noi la tramutiamo in realtà".
La mappa sotto riportata non è l'esatta descrizione del percorso, ma è solo una traccia

Visualizzazione ingrandita della mappa