Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598     Sito Italiano Mountain bike

Percorsi
 
Per visualizzare l'intero album fotografico clicca sull'immagine
21/10/2018 Fino ai piedi di Montevecchia in MTB
   
Km Dislivello Condizione richiesta Tecnica Meteo
  38,7  
499
 
Partenza Parcheggio Canonica Lambro - Via Lambro Arrivo Parcheggio Canonica Lambro - Via Lambro
Tanti tanti amici anche questa domenica dove nonostante le temperature abbastanza fresche del mattino non hanno voluto mancare per passare insieme qualche ora facendo si un pò di fatica ma mantenendosi in allenamento su un tracciato dove nei tratti pianeggianti, pochi per la verità, si riesce a recuperare lo sforzo dei tanti strappi che si sono passati sul percorso. Terreni in ottime condizioni cielo leggermente coperto in prima mattina ma poi il sole che è riuscito ad aprirsi tra le nuvole ha portato le condizioni ideali per un'escursione in mountain bike. Tutto questo succede quasi alla fine di novembre e forse non è troppo giusto che il meteo sia così.  
Usciamo dal parcheggio dalla parte posteriore e andiamo in direzione dei ponti in ferro che fanno parte della GreenWay del Lambro. Superiamo subito il primo e seguendo la ciclo pedonale arriviamo dopo una leggera salita a fianco della SP135 dove giriamo a sinistra e andiamo a percorrerne solo 300 m e dopo aver raggiunto il bivio giriamo a destra ed iniziamo la breve salita verso il piccolo centro cittadino di Gerno.
Superiamo le belle case colorate e al bivio giriamo a sinistra per iniziare il tratto che in salita ci porta verso Lesmo percorrendo via G. Casati. La strada prosegue in bella pendenza fino alla curva a sinistra con il bivio di via Begaggina poi le pendenze si abbassano e percorrendo il rettilineo arriviamo tra le case di Lesmo dove giriamo a destra, in salita, per la stretta viuzza di via Morganti.
Arriviamo all'incrocio con la rotonda sulla SP6 e la attraversiamo per imboccare via Monti che in discesa arriva fino alla rotonda. La superiamo e giriamo poi a sinistra su via G. N. Vico ed arrivati al bivio giriamo a destra per seguire via Marina. Arrivati all'incrocio con via Brianza giriamo a sinistra e procediamo in rettilineo fino all'incrocio con la SP177. Giriamo a destra e proseguiamo su un'altro rettilineo ed arrivati all'incrocio giriamo a sinistra e raggiungiamo la rotonda.
Ci teniamo a destra ed iniziamo la discesa su via G. Colombo e subito dopo, appena inizia il rettilineo ci portiamo a sinistra per entrare nel Parco dei Colli Briantei ed immetterci nel bellissimo sentiero che passa nel bosco e seguiamo le indicazioni per la salita a Cascina Dosso. Quando usciamo dallo sterrato ci troviamo nei pressi della bella Chiesetta della Madonna del Carmine e la superiamo prendendo la stradina che ci porta a Villa Angioletta e successivamente a Mongorio.
La sterrata successiva passa nel mezzo delle case delle frazioni, a destra Villaggio dei Pini e a sinistra a quella di Rimoldo. Arrivati all'incrocio con via L. Manara la attraversiamo e proseguiamo sempre diritto sul sentiero che in rettilineo ci porta nei pressi di Valaperta. Ritrovata la strada asfaltata giriamo a destra e seguiamo via della Resistenza che in leggera discesa arriva al ponte sul torrente Molgoretta.
Lo attraversiamo giriamo a destra. Arrivati nel territorio comunale di Lomagna giriamo a sinistra e seguiamo la stradina bianca che risale a fianco di Villa d'Adda Busca e quando raggiungiamo il bivio giriamo a sinistra ed andiamo ad immetterci sul tratturo entrando nel Parco di Montevecchia e Val Curone. Proseguiamo in leggera discesa sul sentiero che oltrepassa Cascina Stretta e superato il piccolo ponte in legno seguiamo il single trail che ci conduce, dopo qualche bel cambio continuo di direzione sulla sterrata che arriva poi ad incrociare via per le Orane.
La attraversiamo e proseguiamo ancora su sentiero e single trail a ridosso del bosco e circa 1000 m dopo giriamo a sinistra sul single trail che attraversa il campo e superato il piccolo ponte sul torrente Curone con una breve rampa sterrata andiamo a prendere la sterrata che incrociamo subito dopo. Giriamo a sinistra e procediamo sul sentiero fino a raggiunge l''incrocio con via San Francesco. Giriamo a sinistra e superiamo la rotonda poi proseguiamo in rettilineo per 300 m e giriamo quindi a destra in direzione di Cascina Ceresè.
Poco prima dell'entrata della cascina giriamo a destra e seguiamo il single trail che va in direzione del boschetto e seguiamo il sentiero a sinistra e entriamo poco dopo nel boschetto dove un'altro bel sentiero scende nella valletta sottostante. E importante in questo punto rimanere ai lati del sentiero perchè altrimenti bisogna scendere di sella e procedere sui gradini. Attenzione però perchè la discesa è ripida.
Raggiunta la parte bassa della valletta giriamo a sinistra e rimanendo sul single trail che passa a ridosso del bosco percorriamo il lungo rettilineo e poi giriamo a destra per superare la sbarra e ritrovare la strada asfaltata di via J.F. Kennedy. La attraversiamo e procediamo sul piccolo ponte che attraversa il torrente Molgoretta e risaliamo verso Cascina Brughiera e superato il portone d'ingresso uscendo sul piccolo cortile proseguiamo ancora diritto sul tratturo e ne seguiamo il percorso arrivando al bivio dove a sinistra iniziamo la bella salita verso Cascina Pianina.
Anche in questo punto attraversiamo il cortile, poi ci teniamo a destra ed andiamo a percorrere la bellissima sterrata che in leggera discesa e poi in falsopiano arriva a Cascina Butto. Al bivio giriamo a sinistra e proseguiamo in salita per il piccolo tornante che ci fa arrivare in un'altro tratturo che però adesso in discesa ci fa attraversare un tratto davvero bellissimo con campi coltivati o arati alla nostra sinistra e davanti a noi e andiamo in direzione della piccola frazione di Barriano.
Arrivati sulla strada asfaltata giriamo a destra e percorriamo solo 200 metri di via XXV Aprile poi giriamo a sinistra e imbocchiamo via Gaetana Agnesi per arrivare nei pressi della zona artigianale. All'incrocio con via G. Rossini giriamo a sinistra e in leggera salita andiamo adesso in direzione di Cascina Campù inferiore e quando siamo arrivati al bivio giriamo a destra e percorriamo la bellissima sterrata che in rettilineo passa davanti a Cascina Campù Superiore e successivamente con una breve salita arriva alla frazione Contra.
Quando arriviamo all'incrocio con via San Bartolomeo giriamo a sinistra e imbocchiamo poi via dei Cacciatori dove l'asfalto poco dopo termina e seguendo la sterrata che risale poi a destra sulla collinetta arriviamo dopo aver superato una serie di serre alla piccola frazione Ossola. Giriamo a destra, su via dei Mulini, e procediamo diritto anche quando raggiungiamo il bivio per passare nella bellissima sterrata che scende in Valle Nava.
Arrivati nuovamente sulla strada asfaltata giriamo a destra ed in leggera salita arriviamo alle porte di Valaperta dove giriamo a destra e quando arriviamo a ridosso del parcheggio, alla nostra sinistra, giriamo a destra ed andiamo a immetterci sul sentiero che va in direzione di Cascina Bernaga. Passiamo nella stretta viuzza di via Stoppani e una volta raggiunto nuovamente via D. Alighieri giriamo a destra e arriviamo a Cassina de Bracchi.
Superata la chiesa di Sant'Anna, alla nostra sinistra, percorriamo ancora 100 m e poi giriamo a sinistra ed imbocchiamo la via A. Volta che con un lungo rettilineo ci fa arrivare all'incrocio con via Foscolo nella frazione di Rogoredo. Giriamo a sinistra e 150 m dopo a destra su via del Germeone e procediamo sulla stradina dove poco dopo termina l'asfalto e dopo un tratto di sentiero si passa prima su tratturo e poi, dopo la doppia curva a sinistra quando si entra nel bosco, su un single trail in cui bisogna guardare bene dove di mettono le gomme delle nostre mtb perchè le piccole piante tagliate possono provocare anche cadute con conseguenze non certamente bellissime.
Uscendo dal bosco a destra percorriamo il single trail che segue alcune recinzioni di case e successivamente impenna leggermente sulla salita che a destra va in direzione di Cascina Verdura. Ultimo tratto si sentiero su fondo misto cemento sterrato e arrivati nel cortile ci teniamo a sinistra e proseguiamo poi sulla stretta stradina di via San Pietro e poi giriamo a destra per aggirare il centro commerciale ed arrivare all'incrocio sulla rotonda della SP6.
La attraversiamo e proseguiamo sul lungo rettilineo di via San Francesco d'Assisi facendo attenzione alla stradina che arriva a destra dove possono giungere mezzi motorizzati. Raggiungiamo in discesa Cascina Porrinetti e giriamo a destra per via Stelvio. Arriviamo all'incrocio con via Principale e proseguiamo diritto fino alla prima traversa a destra e aggiriamo Cascina Liguzzo per entrare nei sentieri della Valle del Rio Pegorino. Ne Percorreremo la parte alta e proseguiamo aggirando una piccola zona artigianale e aggiriamo su sterrato le prime case di Correzzana per percorrere poi le strette stradine ed arrivare davanti alla Chiesa di San Desiderio. Seguendo le stradine che vanno in parallelo con la strada principale ci immettiamo negli ultimi sentieri della giornata ed entriamo in un tratto, nel mezzo del bosco, dove guidare una mtb è davvero divertente e poi con una bella discesa passiamo accanto a Cascina Pegorino e procediamo poi sul rettilineo della stretta viuzza di via Monte Bianco.
Siamo ritornati sulla SP177 e giriamo a destra e seguendo la strada in discesa ritorniamo a Gerno e quindi al tratto iniziale percorso quando siamo partiti e seguendo poi la pista ciclo pedonale arriviamo nuovamente al parcheggio di Canonica Lambro dove termina la nostra escursione odierna.   
Annotazioni  
Fino ai piedi di Montevecchia in MTB