Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598                                           Sito Italiano Mountain bike

Percorsi
Per visualizzare l'intero album fotografico clicca sull'immagine
Data Titolo escursione
30/12/2018 Tra le colline di Briosco - Cassago - Veduggio
   
Km Dislivello Condizione Richiesta Tecnica Meteo giornata
  27,5  
  440  
   
     
Partenza da: Arrivo a:
Briosco - Parcheggio centro sportivo via Magellano Briosco - Parcheggio centro sportivo via Magellano
Una bellissima mattinata con tanto sole e, poi, anche tanto vento che ci ha regalato questo penultimo giorno dell'anno. Nonostante le temperature, al mattino, siano abbastanza fredde al parcheggio di Briosco siamo comunque un bel gruppetto di 13 biker. Itinerario che consigliamo perchè prevede poche strade asfaltate e sopra tutto stiamo lontani da quelle più trafficate così da divertirci ancor di più riuscendo a scorrazzare anche per qualche bel centro storico. Terreni in alcuni tratti fangosi mentre nella maggior parte del tracciato belli asciutti che ci hanno anche consentito di tenere una buona media. Questa è l'ultima escursione del 2018 e perciò un Augurio di BUON ANNO agli amici che hanno preso parte alle nostre escursioni ed a quelli che seguono le nostre pagine web. Grazie veramente a tutti.
Uscendo dal parcheggio su via Magellano arriviamo all'incrocio e giriamo a sinistra ed imbocchiamo la SP155 che in leggera salita ci porta in località Cascina Mornatella dove giriamo a sinistra sulla bella sterrata che entra nel mezzo dei campi. Seguiamo il rettilineo e superiamo il bivio tenendoci a destra poi, ancora in leggera salita, arriviamo ad un'altro bivio dove giriamo a destra ed iniziamo una salita con pendenze leggermente superiori su un tratto di tratturo.
Arriviamo alla periferia di Capriano e seguiamo, a sinistra, via L. Galvani raggiungendo l'incrocio con via G. Galilei. Ci teniamo a destra ed arriviamo all'incrocio con via L. Da Vinci dove giriamo a destra e percorriamo anche la bella curva ad U che ci fa deviare a sinistra ed arriviamo all'incrocio con via G. Carducci.
Giriamo a destra e ne percorriamo solo 100m per girare a sinistra ed imboccare via San Giuseppe e raggiunto l'incrocio, in fondo alla via, giriamo a sinistra per andare sulla stradina sterrata che ci porta davanti all'Oratorio di San Giuseppe alla Campagna (Sec. XVIII che fu ricovero per gli appestati durante le pestilenze del 1836 e 1890). Ripartiamo seguendo ancora la stradina dell'andata e ritorniamo su via San Giuseppe per arrivare all'incrocio con via G. Garibaldi dove giriamo a sinistra e proseguiamo fino alla rotonda.
Proseguiamo sempre diritto su via Monte Grappa ed arrivati alla rotonda successiva giriamo a destra ed entriamo nei Cariggi (la zona alluvionale) e percorrendo il sentiero che passa nel basso della valletta deviamo poi a destra e risaliamo nuovamente vero le case di Capriano uscendo su via Monviso. Giriamo a sinistra e arriviamo all'incrocio con via Monte Cervino e giriamo ancora a sinistra passando davanti alla Chiesa di Santo Stefano.
Subito dopo giriamo a sinistra ed in discesa, su via Adamello, arriviamo alla curva che non facciamo ma proseguiamo ancora in discesa sulla sterrata che ci riporta nuovamente all'interno dei Cariggi.  Seguiamo il sentiero ed arrivati al bivio giriamo a destra e su sterrata attraversiamo il grande pratone per arrivare ad un'altro bivio dove giriamo a sinistra e in leggerissima discesa arriviamo all'immediata periferia di Renate in località Casaretto.
Con un bel sentiero in leggera salita raggiungiamo le case ed attraversiamo il cortile della Cascina e seguendo via Casaretto arriviamo all'incrocio con la SP112. La attraversiamo e giriamo a sinistra su via Cascina Angelica una stradina sterrata che inizia poi a salire e diventando un bel single trail attraversa un bel pratone ed entra nel Parco Agricolo della Valletta.
Proseguendo sul sentiero arriviamo al bivio del maneggio dove giriamo a sinistra percorrendo via Camisasca fino all'incrocio con via M. Resegone dove giriamo a destra e proseguiamo sul rettilineo di questa bella stradina che in continuo saliscendi ci porta fino all'incrocio con via M. Grigna. Giriamo a destra ed iniziamo una bella salita, 300 m, dove le pendenze superano il 10% e ci immettiamo poi a sinistra sul single trail che parte a fianco degli alberi. Il sentiero ci fa arrivare al sottopasso ferroviario che superiamo ed arriviamo all'incrocio con via G. Garibaldi.
Giriamo a sinistra ed arrivati al semaforo giriamo a destra su via Immacolata ed entriamo nuovamente nelle sterrate del Parco Agricolo della Valletta deviando a sinistra e dopo aver percorso un bel tratto sterrato e un tratto di tratturo arriviamo a Cascina Bonacina. Tenendoci a destra ne attraversiamo il cortile e proseguiamo sempre su sentiero e sterrato fino al bivio dove giriamo, adesso, a sinistra ed arrivati al bivio successivo ci teniamo a sinistra ed iniziamo un tratto in leggera salita che ci porta alla periferia di Cassago Brianza ed arriviamo in località Oriano.
Seguiamo via C. Cattaneo e quindi via G. Verdi per aggirare la Chiesa di San Gregorio e arrivati all'incrocio con via San Marco giriamo a destra e percorrendone 250m ci teniamo poi a destra per andare a percorrere un'altra delle bellissime sterrate del Parco che con una bella deviazione a destra ci conduce a Torricella, periferia di Barzanò, da dove con un'altro bellissimo sterrato raggiungiamo Cascina Zizzanorre.
Arrivati all'incrocio con la SP48 siamo davanti al Camposanto di Cassago Brianza e seguendo a destra la stradina ciclo pedonale arriviamo all'incrocio con via Piazza Visconti e raggiunta la rotonda ci troviamo su piazza Giovanni XXIII davanti alla Parrocchiale dei Santi Giacomo e Brigida. Passiamo accanto alla Chiesa e giriamo a sinistra percorrendo i vicoli del centro storico del paese e ci portiamo su via A. Volta per percorrerne circa 850 m e girare poi a sinistra all'incrocio con via Costaiola.
Subito dopo giriamo a destra e andiamo a percorrere la sterrata che va ad aggirare una serie di capannoni della zona industriale e seguendo poi, a sinistra, via S. Pertini arriviamo al sottopasso ferroviario e subito dopo, girando a sinistra, andiamo a riprendere un'altra bella sterrata che ci fa arrivare alla periferia di Nibionno. Quando la sterrata termina siamo su via Dante Alighieri ed arrivati all'incrocio giriamo a sinistra e poi alla seconda traversa ancora a sinistra su via Puecher entrando nella zona artiginale.
All'incrocio successivo giriamo a sinistra su via Cadorna e raggiunto l'incrocio con via G. Verdi giriamo a sinistra e ne percorriamo solamente 200m per girare ancora a sinistra sulla sterrata che ci porta a Veduggio. passando davanti agli impianti del centro sportivo comunale. Con una deviazione a destra ci portiamo in leggera salita su via Sant'Antonio e arriviamo davanti alla Chiesa di San Martino da dove proseguiamo su via L. Segantini fino all'incrocio con via V. Veneto.
Giriamo a destra e percorriamo il lungo curvone ed al bivio ci teniamo a sinistra imboccando via Madonnina e poi a sinistra via della Valletta, via Libertà e raggiunto l'incrocio con via della Repubblica giriamo a sinistra e poco dopo a destra, sul piccolo spiazzo, per superare la sbarra e procedere sul tracciato dell'ex ferrovia Veduggio-Fornaci. Passeremo in quello che una volta era il breve tracciato di una ferrovia che veniva utilizzato per il trasporto dell'argilla (lavorata a Fornaci). Risaliti alla periferia di Capriano seguiamo a destra via U. Foscolo e poi a sinistra via Meucci.
All'incrocio con via G. Galilei giriamo a destra e subito a sinistra su via Nobel per arrivare al bivio e tenerci a destra su via delle Quercie che ci porta a destra a percorrere gli ultimi sterrati della giornata entrando nella valletta del Rio Bevera dopo aver superato Cascina Molera. Ci addentriamo adesso nei bellissimi sterrati del Bosco della Gagiada e seguendo sentieri e single trail arriviamo alla sterrata che esce dal bosco e supera prima Cascina Biula e quindi Cascina Foppe per arrivare al parcheggio di via Magellano.
Tra le colline di Briosco - Cassago - Veduggio