Invia un messaggio con WhatsApp al numero 340.1823598     Sito Italiano Mountain bike

Percorsi a piedi

18/11/2007 A piedi al "Parco di Monza"
Oggi c'era in programma una gita con le moto, ma il freddo ha frenato i nostri entusiasmi e quindi perchè non concederci una rilassante passeggiata a piedi nel Parco? Detto fatto. Con il Gas, il ritrovo è alle ore 10:00. La temperatura, nonostante l'orario è di soli 3,5 gradi e quindi fa un po' freddo. Con noi oggi c'è anche Zak, il mio Labrador, che appena posso porto sempre con me. Arriviamo al parcheggio all'interno del Parco in auto, stiamo parlando del parcheggio a fianco dell'entrata dell'Autodromo. Dopo aver pagato il biglietto (2,10 Euro) e parcheggiato l'auto facciamo scendere il cucciolo e iniziamo la nostra passeggiata. Nei vari viali, vialetti e sentieri, essendo domenica, di persone ce ne sono molte. Chi fa Jogging, chi come noi cammina, chi gioca a calcio e chi invece fa meditazione, comunque tanta e tanta gente che vuole stare all'aria aperta e che ama la natura e vuole stare lontana dal traffico. Dal parcheggio usciamo seguendo il sentiero che costeggia Viale di Vedano ed arriviamo all'incrocio con Viale Mirabello. Giriamo a destra con Zak sempre al guinzaglio (all'interno del parco non è possibile lasciare liberi gli animali) e percorriamo tutto il viale fino a giungere all'incrocio con Viale Cavriga (il viale che attraversa tutto il parco). Continuiamo diritto, parlando sempre del più de meno, (con l'amico Gas l'intesa è perfetta e possiamo parlare veramente di tutto). Ci dirigiamo verso il giardino della Villa reale (qui è possibile entrare solo a piedi). Di persone all'interno non ce ne sono molte e quindi è ancora più facile sentire la quiete del luogo ed ammirare i colori dell'autunno, il giallo, il marrone, l'ocra e sentire i profumi delle piante.  Qui una breve pausa non può mancare ed allora perchè non fermarci a sorseggiare un buon caffè. Il cartello posto sulla porta del bar però non lascia dubbi in proposito (divieto di accesso agli animali) ed allora è il Gas che si offre di portare all'esterno le due tazzine di quell'ottimo caffè. (grazie Gas)... Ripartiamo dopo aver seguito per un breve tratto il laghetto all'interno dei giardini delle Villa Reale che recentemente è stato ricondotto all'antico splendore grazie alle opere di riqualificazione dell'intera zona e dove si possono ammirare germani reali, oche, cigni e tante altre specie di uccelli acquatici. Anche Zak sembra molto interessato e non c'è mai un attimo di sosta con lui. Riprendiamo la strada per ritornare al nostro punto di partenza passando prima per la zona giochi dei bambini e poi seguendo il sentiero verso Viale Cavriga. Sono oramai arrivate le ore 12:00 e la nostra gitarella è oramai alla fine però anche oggi un'altra bella domenica in compagnia e sopratutto all'aria aperta.

Visualizzazione ingrandita della mappa